Rassegna stampa post Lucca vs Battipaglia 68-45

Notizie dai vari giornali locali "La Nazione", "Il Tirreno", Tabellini, Statistiche, Comunicato Battipaglia


Fonte dati: "La Nazione"

Fonte dati: "Il Tirreno"

Comunicato stampa "Polisportiva Battipaglia"

Sconfitta a Lucca per una Battipaglia sempre più incerottata

Al PalaTagliate, nell’incontro valevole come Gara 2 del Primo Turno dei Play-Out del campionato di Serie A1 Femminile “Techfind”, niente da fare per una O.ME.P.S. BricUp Battipaglia sempre generosissima, ma ancora più incerottata rispetto alle già drammatiche condizioni di Gara 1. Già prive di straniere e di Moroni, le ragazze di coach Di Pace hanno dovuto fare a meno anche di Potolicchio e Mattera presentandosi in Toscana, dunque, con una sola giocatrice Senior e nove Under! A seguito della sconfitta odierna, Battipaglia disputerà il Secondo Turno dei Play-Out (sempre al meglio delle 3 Gare) con la perdente della Serie tra Broni e Sassari (attualmente sull’1-1 con Gara 3 in programma a Broni sabato prossimo). Per Lucca, invece, il campionato 2020/2021 termina oggi e termina con la conquista della salvezza. Risultato finale: 68-45.

La cronaca.

Nel primo quarto, come già avvenuto in Gara 1, buona partenza per Battipaglia che riesce, per oltre metà periodo, a giocare alla pari con Lucca (10-10 al 6’). Negli ultimi quattro minuti della frazione, però, le ospiti non vanno più a segno subendo l’allungo delle padrone di casa che, sospinte da Harper e Pastrello, al 10’ hanno 9 punti di vantaggio (19-10).

Le difficoltà che la O.ME.P.S. BricUp ha evidenziate nella parte finale della prima frazione si ripropongono anche nel secondo quarto. Volontà e coraggio non mancano alle ospiti che, però, anche quest’oggi sono zavorrate dall’enorme gap di esperienza e di fisicità che le separa da Lucca. Le padrone di casa, con ancora la giovane Pastrello in bella evidenza, mettono ancora più spazio tra loro e una Battipaglia nella quale Seka sta facendo cose più che apprezzabili (8 punti finora) e che festeggia un altro esordio assoluto in A1: quello della classe 2004 Chiara Spagnolo. All’intervallo lungo, il vantaggio del Gesam Gas&Luce è salito a 19 lunghezze (41-22).

Nonostante manchi ancora molto al termine del match, Lucca ha già ampiamente ipotecata la vittoria e tale aspetto non può che ripercuotersi sullo spettacolo, rendendolo meno avvincente e dai ritmi più blandi. Nonostante ciò, anche il terzo quarto offre spunti degni di nota: i canestri preziosi di Orsili da una parte, la doppia cifra toccata da Seka dall’altra (prima volta per lei in massima serie). Al 30’, il vantaggio del Basket Le Mura ha assunte proporzioni enormi (+29, 59-30).

L’ultimo quarto, come prevedibile, scivola via senza particolari sussulti. Lucca gestisce l’ampio margine senza problemi assaporando, sempre più intenso con il progressivo avvicinarsi del suono della sirena conclusiva, il sapore di un successo che vale una stagione. Battipaglia, alla quale anche oggi era impossibile chiedere di più, ha comunque motivi di consolazione dai quali ripartire: l’ottima prova di Seka (che chiude con ben 16 punti all’attivo), una Chiapperino che conferma la bella intraprendenza evidenziata in gara 1 (1 punto, ma soprattutto 4 rimbalzi e 3 assist per lei) e i primi 2 punti in carriera in A1 della già citata Spagnolo. Insomma, anche oggi la O.ME.P.S. BricUp ha fatto il massimo in relazione alle critiche condizioni nelle quali versa. Per Lucca, oltre alla vittoria (con il punteggio di 68-45), la gioia per una salvezza meritatissima viste le svariate problematiche che l’hanno attanagliata in una stagione che, anche per essa, è stata assai burrascosa.


69 visualizzazioni