Gesam Gas: che peccato!

Nonostante il bellissimo pubblico che ha gremito il PalaTagliate e nonostante una grintosa Gesam Gas Le Mura, ad uscire vittoriosa dalla super sfida della prima di ritorno è una tosta Famila Schio, con il punteggio di 49 a 47. Match combattuto, deciso in parte da alcuni episodi che non faranno sicuramente prendere sonno ai molti tifosi biancorossi, ma che le orange hanno conquistato grazie soprattutto ad un’ottima difesa (ricordiamo inoltre le assenze di Macchi e Sottana). Punteggio basso, ma grande grinta da entrambe le squadre che non hanno risparmiato nemmeno una piccola goccia di sudore. Un match che poteva prendere una brutta piega scaturita da una situazione confusa ed una decisione quantomeno dubbia presa degli ufficiali di campo assieme agli arbitri e che, ad onor di cronaca, ha forse penalizzato di 1 punto la Famila sullo score finale. Lucca e Schio escono comunque a testa alta e meritati sono gli applausi a fine gara per entrambe le compagini.

Si parte con Gianolla, Bagnara, Andrade, Johnson e Ruzickova per la Gesam Gas; Consolini, Wambe, Masciadri, Godin e Lavender per le orange. Schio parte subito forte e si porta sul 4 a 0 dopo un minuto. Lucca segna con Ruzickova dopo tre minuti e mezzo di gioco, ma Godin risponde da sotto. Ritmi alti, ma difese davvero serrate. Entra Ress e, dopo due punti di Wambe, Johnson trova un bel canestro su assist di Andrade. A segno Masciadri e +6 ospite con tre minuti da giocare (10-4), ma dopo il time-out di coach Diamanti arriva il canestro di Johnson prima e di Dotto poi (10-8 per il Famila a 2 minuti dal termine) che animano il pubblico lucchese. Ad un minuto dal termine è Spreafico a trovare il pareggio, mentre Dotto nell’azione successiva ruba una gran palla a Wambe ed in contropiede conclude per il +2 Lucca a 20” dal termine (parziale di 8-0 Gesam Gas) e score sul 12 a 10 al primo fischio. Johnson segna in avvio, una tripla di Masciadri accorcia e ancora il pivot americano riporta Lucca sul +3 (16 a 13 con 7,46 da giocare); ma per il tavolo degli ufficiali di campo non è così, perchè il tabellone segna 14 pari fra l’incredulità della panchina di Lucca che protesta con animosità. Non si gioca per 5 minuti fra lo sconcerto generale e dopo accesi dibattiti si riparte con il punteggio di 16 a 12 per Lucca, ma con il canestro di Masciadri che viene convalidato da 2 punti. Schio è brava a non scomporsi e Wambe poi Lavender riportano le orange avanti (17 a 16). Ress segna da sotto per il +1 Gesam Gas, raggiunto dal tiro libero di Wambe con 5,45 da giocare. Un 2/2 di Lavender (già 10 punti per lei) ed il successivo 2/2 di Consolini riportano le ospiti avanti (22-18), ma Andrade accorcia con 3,40 da giocare. Decimo punto di Johnson a cui segue una tripla di Spreafico per il 25 a 22 Gesam Gas a due dal termine, mentre nell’ultima azione Godin prende un fallo sulla sirena e sigla il -2 e punteggio di 25 a 23. (Johnson e Lavender 10 punti, 5 rimbalzi per Johnson e Godin).

Nella ripresa Schio trova il pareggio con Masciadri, ma Ruzickova riporta Lucca sul +2 con 7 minuti da giocare. Si lotta su ogni pallone con grande agonismo, ma sono le difese a predominare sugli attacchi. Ad Andrade risponde una tripla di Masciadri; segna Ruzickova da sotto, ma il quarto fallo per Andrade costringe coach Diamanti al cambio. Nadalin dalla lunetta fa 2/2, ma Ruzickova e Dotto riportano Lucca sul 35 a 30 a -2,30. Lavender e Wambe riportano le orange a -2 ad 1 minuto dal termine, ma ancora il duo Ruzickova-Dotto riporta Lucca sul + 5 e fine quarto 38 a 33 Gesam Gas. Consolini sblocca l’ultima frazione con 1 su 2 dalla lunetta ed una tripla (38-37 a -8,30), mentre gli arbitri fischiano il quinto fallo ad Andrade a -7,51 con Dotto che esalta il pubblico con una penetrazione e fallo (41 a 37 e-7′). Continua la lotta fra le due grandi difese e solo una grande Godin dalla lunetta sblocca il punteggio per il 41 pari a 2,12 dalla fine. E’ una strepitosa Johnson a dare la carica con canestro e fallo per il +3, ma ancora Godin con 7 punti di fila porta avanti Schio 48 a 44 con 30” sul tabellone. Ultime fasi palpitanti della gara: segna Ress (1/2) dalla lunetta per il -3 e Lucca gioca la carta del fallo sistematico. Masciadri fa 0/2 e Dotto in contropiede (su palla rubata di Johnson) segna il -1 con 6 secondi alla fine (48-47 per le orange). Fallo sistematico su Lavender con 2” da giocare: segna il primo e sbaglia volontariamente il secondo per far scorrere il cronometro che, impietosamente, chiude la sfida sul 49 a 47 per la Famila Schio. Entrambe le formazioni escono fra gli applausi, con Schio che riesce a consolidare la vetta della classifica, ma con la Gesam Gas che, siamo certi, lotterà fino in fondo per la vittoria finale.

Coach Lasi in conferenza stampa: “Devo ringraziare le mie giocatrici, perchè in situazioni di emergenza riescono sempre a dare il massimo”.

Coach Diamanti: “Dispiace perdere un match sugli episodi. Un rammarico anche perchè potevamo vincere, ma non siamo riusciti ad approfittare delle assenze in casa Schio. L’uscita di Andrade per cinque falli ci ha penalizzati soprattutto nel finale, ma comunque il gruppo ha dato tutto”.

Il tabellino:

Gesam Gas Lucca – Famila Schio 47-49 (12-10, 25-23, 38-33)

GESAM GAS LUCCA: Johnson 13, Dotto 12, Spreafico 5, Ress 3, Andrade 4, Favilla ne, Mei ne, Bagnara , Ruzickova 10, Gianolla . All. Diamanti

FAMILA SCHIO: Consolini 6, Sottana ne, Benko , Wambe 6, Masciadri 9, Ramon ne, Godin 14, Lavender 12, Nadalin 2, Mosetti ne. All. Lasi

Arbitri: Tomasoni Manuel (VA) e Brindisi Federico (TO)

Note: Uscita per cinque falli Andrade al 32.

0 visualizzazioni

Privacy - Regolamento
A.S.D. BASKET FEMMINILE LE MURA con sede legale in Lucca, Viale Carlo del Prete 703 c/o Studio Dott. Stefani Portorelli e Associati - P. IVA 01496170463 - CODICE FIP: 032159 

  mail info@basketlemuralucca.com  PEC: basketlemura@legalmail.it

© 2020 by BASKET LE MURA LUCCA